4 - Gli strumenti per cambiare

27.08.2013 09:38

Cambia la tua vita!

Mezzi e tecniche per dare una svolta decisiva alla tua vita

 

Siamo così arrivati alla quarta ed ultima parte del nostro corso. Vediamo adesso cosa fare praticamente per cambiare la nostra vita.

Essenzialmente gli strumenti che vi servono per effettuare cambiamenti significativi nella vostra vita sono:

 

• La lista degli obiettivi;

• Riprogrammare il subconscio;

• Creare dentro di voi i cambiamenti che volete effettuare nella vostra vita;

• Attendere con fiducia la loro manifestazione rimanendo focalizzati sugli obiettivi;

• Passare all’azione ai primi segnali di cambiamento;

• Effettuare, infine, una verifica.

 

La lista degli obiettivi

 

Di questo ci siamo già occupati nella parte terza.

 

Riprogrammare il subconscio
 
riprogrammare il subconscioCome abbiamo visto, i maggiori ostacoli al cambiamento vengono dalle credenze limitanti radicate nel nostro subconscio e dall’insieme delle esperienze passate che possono condizionare fortemente la nostra vita. Esistono diversi sistemi per riprogrammare il subconscio. Il più diffuso è quello di ripetersi continuamente delle affermazioni fino a quando esse non vengono assimilate. A questo proposito leggete l’articolo “Le affermazioni: come formularle correttamente e renderle veramente efficaci”. Questo sistema presenta però degli inconvenienti. Il più difficile da sormontare è che la nostra mente conscia vigila sempre sulle nostre affermazioni ed è sempre pervasa da dubbi e incertezze circa il loro contenuto; il subconscio quindi riceve delle direttive alle quali non crediamo già in partenza. Sono necessarie innumerevoli ripetizioni al giorno per vedere un qualche tangibile risultato.
Se, per esempio, in base alle esperienze passate vi siete convinti di essere sfortunati e di non riuscire in quello che fate, anche se continuate a ripetervi continuamente “io sono fortunato” o “io riesco in tutto quello che faccio”, la vostra mente conscia mette in dubbio immediatamente queste affermazioni e il dubbio, come sappiamo, è uno dei nostri nemici più pericolosi. A questo si aggiunge il fatto che il vostro subconscio ha già dentro di se la convinzione che siete sfortunati e incapaci.
 
Che fare a questo punto?
 
Un mezzo è quello di aggirare la mente conscia con dei messaggi subliminali audio o video; questi hanno il vantaggio di rivolgersi direttamente al vostro subconscio bypassando ogni giudizio della vostra mente. In un prossimo futuro pubblicherò nel sito degli audio motivanti con messaggi subliminali. Restate sintonizzati!
Naturalmente dovreste essere attrezzati per preparare da voi questo tipo di messaggi, con attrezzature che la maggior parte di voi non possiede. Esistono in commercio molte risorse in proposito. Tutte hanno però un limite: sono concepite e realizzate in modo molto generico perché abbiano un’effettiva influenza sul vostro subconscio. L’ideale sarebbe costruire questi audio specificamente sulle vostre esigenze.
 
 Un risultato vicino a quello ottenuto con gli audio subliminali potete conseguirlo nel seguente modo:
 
• Rilassatevi profondamente fino a sprofondare ad un livello di semicoscienza (alfa);
• Ripetetevi mentalmente con tono lento e nenioso le affermazioni che volete comunicare al vostro subconscio per la sua riprogrammazione;
• Ripetetele per almeno venti volte ciascuna;
• Comunicate al vostro subconscio che esse diventino le nuove direttive da seguire.
 
Un altro modo per riprogrammare il proprio subconscio è quello di parlargli direttamente. Questo sistema è mutuato dalla filosofia Huna di origine Hawaiana. Ne parla Serge Kahili King nel suo libro “La padronanza del sé nascosto”. Il metodo consiste essenzialmente nel suggerire al vostro subconscio le direttive da seguire e il modo di comportarsi in ogni circostanza. Secondo l’autore conviene dare un nome al proprio subconscio in modo da personalizzare il dialogo. Il modo giusto di rivolgersi a lui è quello di trattarlo come un bambino che ha bisogno continuamente di ricevere direttive e consigli. Trattatelo con affetto e gentilezza ma con decisione; il vostro subconscio è ansioso continuamente di ricevere direttive e di eseguire i vostri ordini. Se lo lasciate libero segue la sua programmazione esistente con risultati disastrosi per voi se essa è basata su esperienze negative o su convinzioni limitanti. E’ consigliabile rivolgersi al proprio subconscio ogni mattino dandogli istruzioni su come comportarsi in generale e nel corso della giornata.
Ho elaborato un audio per la riprogrammazione del subconscio che regalerò prossimamente ai tanti che mi seguite con interesse e affetto.
 
Creare dentro di sé i cambiamenti che si vogliono effettuare nella propria vita
 
Come ormai sappiamo siamo noi a creare la nostra realtà. Ogni cosa nasce con un pensiero, tutto quello che è fuori di noi prima deve trovarsi dentro di noi. Non potete effettuare nessun serio cambiamento esterno se prima non l’avete fatto dentro di voi. I migliori mezzi per ottenere cambiamenti interiori sono la meditazione e l’immaginazione creativa.
 
Meditazione
 
Oltre a richiamare in mente i vostri obiettivi e recitarli con convinzione ad alta voce nel corso della giornata, con la periodicità che vi abbiamo suggerito nella terza parte, adesso meditate su di essi.
 
donna che medita• Rilassatevi profondamente fino a raggiungere lo stadio Alfa; state attenti a non addormentarvi perché per creare la vostra realtà dovete essere vigili e consci. Se vi succede di addormentarvi non preoccupatevi. Vi sarete fatti una bella pennichella!
• Adesso passate in rassegna i vostri obiettivi proiettandoli sul vostro schermo interiore mentre li vedete già realizzatiImmaginatevi all’interno della scena usando tutti i vostri sensi e soprattutto sentitevi pienamente soddisfatti dell’obiettivo raggiunto. Ricordatevi che in mancanza di una forte emozione il vostro obiettivo non avrà l’energia sufficiente per manifestarsi. Il vostro compito è, ad ogni scena, quello di suscitare in voi sentimenti di entusiasmo, ottimismo, successo, riuscita, soddisfazione e gioia.
• Al termine della meditazione non dimenticate di ringraziare l’Universo. Non fate finta di ringraziare, ma metteteci tutto il vostro cuore. Si possono prendere in giro gli altri ma non il proprio cuore e l’Universo.
• Eseguite questa meditazione per un periodo di tempo variabile tra i cinque e i dieci minuti, a seconda della vostra capacità di concentrazione.
• Se non avete grandi capacità di concentrazione e avete bisogno di uno strumento efficace che vi guidi nella realizzazione dei vostri obiettivi, potete servirvi di una delle tante meditazioni guidate che si trovano facilmente e gratuitamente in rete. Come già detto, le meditazioni guidate presentano l’inconveniente di essere troppo generiche, ma per cominciare possono andare. Vi consiglio però di esercitarvi a concentrarvi sempre più. Molti esercizi yoga sono ottimi per raggiungere questo scopo.
 
Immaginazione Creativa
 
Nel corso della giornata trovate qualche minuto per passare in rassegna gli obiettivi che volete raggiungere e immaginatevi di vivere secondo la realtà che volete. Invece di lasciare andare liberamente i vostri pensieri, col risultato di creare una realtà indesiderata, rimanete concentrati sui vostri obiettivi più che potete. E’ molto efficace rafforzare la vostra immaginazione con dei mantra o delle affermazioni pertinenti.
Se per esempio volete una nuova relazione appagante, dopo aver fatto la necessaria meditazione mattutina, nel corso della giornata immaginatevi di viverla e di trarne soddisfazione e appagamento, rafforzando la vostra immaginazione creativa con affermazioni del tipo: “Vivo una relazione affettiva stabile e soddisfacente da tutti i punti di vista”.
 
Rimanere focalizzati
 
E’ molto importante mantenere costantemente il proprio focus sui cambiamenti che si vogliono apportare nella propria vita, evitando di lasciarsi coinvolgere nell’esistente e di lasciarsi scoraggiare se non si vedono risultati immediati. Rimanere focalizzati significa aver sempre presente nella propria mente il risultato finale che si vuole conseguire, ignorando deliberatamente il quando e il come poiché la nostra mente conscia non è in grado prevedere tutti i modi e i tempi di realizzazione dei nostri obiettivi. Se vi fissate su di una modalità e un tempo specifico correte il rischio, non solo di limitare le infinite possibilità dell’Universo, ma di scoraggiarvi facilmente se non li vedete manifestare nella vostra vita. Pensare al quando e al come normalmente vi porta a deprimervi e a scoraggiarvi, pensare al risultato già raggiunto vi dà invece carica e vi riempie di ottimismo.
 
Munitevi di pazienza e di fiducia. I risultati non arriveranno da un giorno all’altro. Per alcuni obiettivi ci sarà da aspettare mesi e, per alcuni di essi, anche anni. Spazientirsi vuol dire disturbare il campo dell’Universo con emozioni di ansia, dubbi e paure: nemici giurati della manifestazione di quanto vi sta a cuore. Abbiate fiducia nell’operato dell’Universo e sappiate che si sta dando già da fare per portarvi quanto avete chiesto.
 
bersaglio centratoPassare all’azione ai primi segnali di cambiamento
 
A proposito delle azioni da intraprendere ci sono diverse scuole di pensiero che possiamo sintetizzare schematicamente in due modi diversi di intendere l’azione:
 
• Non bisogna far niente e aspettare pazienti e fiduciosi che l’Universo ci porti quanto abbiamo chiesto;
• Darsi da fare andando incontro ai nostri obiettivi e creando le occasioni per la loro manifestazione.
 
A mio avviso entrambe le posizioni sono estremistiche e controproducenti. La prima perché induce all’apatia e a lungo andare alla demotivazione, la seconda perché porta a forzare i tempi e questo è sempre indice di insicurezza e di mancanza di fiducia, in se stessi e nell’Universo.
 
La miglior cosa da fare è mantenersi sempre vigili e pronti a cogliere i segnali che ci invia l’Universo per guidarci verso le azioni necessarie da compiere. Prima della manifestazione completa di ogni evento, se siamo attenti, possiamo vedere tutta una serie di segnali che ci stanno preavvisando. La conversazione di un amico, un articolo di giornale, un film ecc. Sentiremo subito che quel messaggio è rivolto a noi e ci sta indicando che dobbiamo muoverci in quella direzione. Può anche trattarsi di una sensazione o di una certezza interiore che ci spinge ad agire. In questo caso alcuni parlano di azione ispirata. Se vi succede, seguite il vostro impulso e siate certi che vi porterà l’occasione che aspettavate.
 
Effettuare infine una verifica
 
E’ molto importante effettuare periodicamente una verifica dei risultati raggiunti; questo al fine di ottenere un feedback sul proprio operato. Se non lo fate, correte il rischio di non accorgervi dei progressi fatti e di lasciarvi scoraggiare dai risultati che non avete ancora conseguito. Una verifica trimestrale è più che sufficiente.
Sedetevi, dunque, nel vostro posto preferito e prendete il vostro elenco degli obiettivi. Tralasciate naturalmente quelli a lungo termine per i quali effettuerete una verifica annuale. Cominciate a scorrere uno per uno i vostri obiettivi e verificate quali di essi avete già raggiunto e a che punto siete con la realizzazione degli altri.
Congratulatevi con voi stessi per tutti i risultati positivi conseguiti, anche se minimi o di modesta entità. Manderete così un segnale di riconoscenza e di gratitudine all’Universo e vi predisporrete emotivamente con aspettative positive nei riguardi di quanto non avete ancora ottenuto. Per i risultati non ottenuti, verificate che cosa in voi o nel vostro comportamento non ne ha permesso la realizzazione, ponendovi le seguenti domande:
 
  • Sono stato abbastanza costante e determinato?
  • Mi sono lasciato scoraggiare da eventi esterni o da parziali fallimenti?
  • C’è qualcosa in me che mi sta sabotando? Quali sono le mie credenze più profonde a riguardo?
  • Ho fatto tutto quello che era necessario?
  • Mi sono ricreduto su quest’obiettivo e non lo reputo più tanto importante?
  • Ho forse cercato di fare il passo più lungo della gamba?
  • Mi sono lasciato sfuggire qualche occasione?
 
Se avete risposto sinceramente a tutte queste domande vi sarete resi conto di cosa vi ha impedito di raggiungere il vostro obiettivo e dove dovete apportare i necessari cambiamenti. Se il vostro obiettivo non risultasse più interessante o soddisfacente per voi, perché nel frattempo avete maturato un modo di vivere che non lo prevede più, semplicemente eliminatelo senza tanti rimpianti. Un consiglio che voglio darvi è quello di concedervi di festeggiare con grande entusiasmo e gioia ogni significativo risultato raggiunto: brindate all’Universo con dell’ottimo champagne, invitate gli amici a cena per festeggiare, concedetevi una vacanza… insomma tutto quello che ritenete di meritarvi come premio del vostro successo.
 
Impegno e disciplina… ma con leggerezza
 
Sappiate che non è possibile raggiungere obiettivi importanti senza un minimo di impegno e di disciplina, a meno che non siate molto addentro nei segreti della manifestazione della vostra realtà. Se siete dei principianti o se vi trovate nella condizione in cui i vostri desideri si realizzano lentamente o non si realizzano affatto, avete bisogno di un certo controllo su voi stessi e una buona dose di pazienza. Consolatevi, comunque, siete in ottima compagnia: più del 90% dell’umanità appartiene a questa categoria.
Per impegno si intende la capacità di perseguire nel tempo un obiettivo senza lasciarsi fuorviare da altre distrazioni o capricci del momento e fare tutto quanto è necessario. Per disciplina si intende invece la capacità di organizzare la propria vita, e quindi la propria giornata, in funzione degli obiettivi che si vogliono raggiungere.
Fate in modo di trovare sempre il tempo da dedicare a voi stessi e al raggiungimento dei vostri obiettivi. Potreste per esempio organizzarvi la giornata nel seguente modo:
 
Mattino
 
Alzatevi abbastanza presto da avere il tempo di fare le seguenti cose:
 
• Alcuni esercizi fisici per tenervi in forma; meglio ancora se praticate i “Cinque riti tibetani”.
• Esercizi di respirazione per potenziare il vostro potere di attrazione e migliorare le vostre condizioni psico-fisiche;
• Una breve meditazione preceduta da uno stato di rilassamento profondo;
• Declamazione delle affermazioni necessarie alla riprogrammazione del vostro subconscio o ascolto di file audio motivanti;
• Una meditazione personalizzata o guidata sugli obiettivi più importanti che volete raggiungere;
 
Pomeriggio
 
• Cercate di trovare sempre qualche minuto per rilassarvi e ricaricarvi anche se vi doveste trovare in condizioni pressanti di lavoro;
• Leggete le affermazioni sui vostri obiettivi immediati o intermedi e recitatele con enfasi e convinzione;
• Se avete abbastanza tempo, praticate degli esercizi di respirazione profonda seguiti da almeno cinque minuti di rilassamento e da una breve meditazione.
 
Sera (prima di addormentarsi)
 
Prendete l’abitudine di concedervi del tempo per prepararvi alla notte ed effettuare una breve verifica della giornata in funzione dei vostri obiettivi. Procedete nel seguente modo:
 
• Sedete. (Evitate di fare quanto segue sdraiati nel letto perché potreste correre il rischio di addormentarvi);
• Rilassate completamente ogni parte del vostro corpo;
• Eseguite la respirazione profonda per alcuni minuti;
• Passate mentalmente in rassegna la vostra giornata e prendete consapevolezza dei momenti in cui vi siete sentiti forti, efficienti, avete agito bene in funzione dei vostri obiettivi e dei momenti in cui, invece, vi siete sentiti demotivati, tristi o depressi. Correggete mentalmente questi momenti negativi immaginandovi che la prossima volta vi comporterete in modo più efficiente e carichi di entusiasmo. Rallegratevi e congratulatevi con voi stessi per tutte le volte che nel corso della giornata siete stati al meglio e avete agito bene;
• Conciliatevi il sonno dichiarando a voi stessi che volete passare una notte serena, riposante e rigenerante e immaginandovi di alzarvi il mattino successivo carichi di entusiasmo, energia e vitalità.
 
Nel corso della giornata
 
 Ripetetevi continuamente, ogni volta che potete, affermazioni e mantra per caricarvi e predisporvi al meglio al raggiungimento dei vostri obiettivi.
Questo è solo un esempio di come potete organizzare la vostra giornata. Mettete in moto la vostra immaginazione e trovate modi e tempi adatti alle vostre esigenze.
 
Non lasciatevi ossessionare, comunque, da un’eccessiva serietà nell’eseguire questi compiti; fatelo con leggerezza, come se fosse un gioco e non sforzatevi di farlo se qualche volta non siete predisposti e non sentitevi in colpa con voi stessi se non riuscite a fare tutto. Non lasciatevi però prendere dalla pigrizia e dall’indolenza.
 

danza al mareConclusioni

 

Forse, dopo aver letto le attività che vi propongo di mettere in atto, qualcuno si starà chiedendo se non è troppo. Magari dopo aver praticato per un po' di tempo le tecniche suggerite, comincerà a pensare che è veramente troppo e non ce la fa. Se riflettete bene, le attività proposte, nel caso in cui riusciste a metterle in atto tutte, nel corso della giornata, non arrivano ad occupare neanche un'ora del vostro tempo. Chiedetevi quanto tempo state dedicando agli altri, al lavoro, alla società in generale e quanto tempo state invece dedicando a voi stessi.

Se non riuscite a trovare neanche un'ora per voi stessi, è segno che non siete intenzionati veramente a cambiare. Allora è meglio che lasciate perdere: il cambiamento non fa per voi. Siete degli schiavi e vi piace restarlo oppure vi piace molto la vita che state conducendo e non vedete il motivo di cambiare.

Cambiare vita non e facile, non facciamoci illusioni. Ci vuole molto impegno, costanza e determinazione. E, soprattutto, ci vuole molto coraggio. Non è da tutti!

Se state seguendo la via del miglioramento personale, arriverete ad un punto in cui sarete talmente padroni di voi stessi che riuscirete a raggiungere quello che volete in pochissimo tempo e con pochissimo sforzo. Ma se siete all'inizio dovete imbrigliare la vostra mente che ha la tendenza continua ad andare da un posto all'altro senza concludere niente. È a questo che servono le tecniche, a dare una regolata a se stessi e alla propria vita. Le tecniche sono solo degli incentivi. Da sole non servono a niente ma senza tecniche non andate da nessuna parte, specie se siete agli inizi.

 

Più delle tecniche contano la determinazione e il focus costante su quello che volete da voi stessi e dalla vostra vita. Infine, cosa decisiva, non bisogna lasciarsi scoraggiare dagli ostacoli che incontriamo nel nostro cammino e dalle inevitabili resistenze da parte di noi stessi, nel nostro inconscio, e del mondo circostante.

Il cambiamento è sempre in atto! Bisogna imparare ad assecondarlo e dirigerlo altrimenti si è in balia del caso o degli altri. 

Abbiate consapevolezza, per parafrasare una celeberrima commedia di Eduardo de Filippo, che “I Cambiamenti non finiscono mai”. La vita ci pone sempre nuove sfide, ci mette sempre di fronte a situazioni che ci stimolano a crescere e ad evolverci. Accettiamo tutto quello che ci viene posto di fronte come un’occasione e un’opportunità piuttosto che come una difficoltà o un ostacolo. Questo è il solo modo di vivere nella maniera migliore e di lanciarsi sempre verso nuovi e più alti traguardi.

 

 

Il corso completo nell'ebook

 "Cambia la tua vita!"

Solo € 2,99

Paga con Postepay

Gratis con l'audiolibro!

Audiolibro + eBook

copertina cd cambia la tua vita

 4 tracce audio in formato mp3 + ebook

    a soli € 14,90

Paga con Postepay

 

Cambia la tua vita. Corso teorico pratico

4 - Gli strumenti per cambiare

27.08.2013 09:38
Cambia la tua vita! Mezzi e tecniche per dare una svolta decisiva alla tua vita   Siamo così arrivati alla quarta...

3 - Progettare, pianificare e realizzare il cambiamento

15.08.2013 12:05
Cambia La Tua Vita:  3 Progettare, pianificare e realizzare il cambiamento.   1. Decidere “chi” vuoi...

2 - Gli ostacoli al cambiamento e come superarli

27.07.2013 16:52
Cambia la tua vita! Corso teorico-pratico in 4 parti   2 - Gli ostacoli al cambiamento e come...

1 - Decidersi a cambiare

15.07.2013 15:55
Cambia la tua vita!   1 Decidersi a cambiare   Quante volte ci siamo trovati nella condizione di mandare...

Cambia la tua vita: premessa

06.07.2013 17:43
Tutto quello che devi sapere per aprirti ad una nuova vita e viverla al meglio di te stesso.   Premessa   In...