Legge di attrazione: 2 - Come funziona?

09.02.2014 18:53

donna in risonanzaCome funziona la legge di attrazione?

 

Una spiegazione semplice, chiara ed esaustiva del funzionamento della legge di attrazione. Relazione tra legge di risonanza e legge di attrazione. 

 

Molti conoscono oramai la Legge di Attrazione per averne sentito parlare, per aver letto dei libri in proposito o semplicemente per essersi documentati in rete. Probabilmente l’abbondanza di materiale finisce col generare una certa confusione; questo articolo ha il proposito di fare chiarezza spiegando il funzionamento della Legge di Attrazione nel modo più semplice possibile e nello stesso tempo più esaustivo.

 

Come dice la parola stessa, la Legge di Attrazione presuppone che l’Universo sia regolato da una sorta di magnetismo attraverso il quale il simile attrae il simile. Prima di addentrarci nell’argomento voglio precisare, come già detto in altri articoli, che la Legge di Attrazione rappresenta solo un aspetto del processo creativo e che ponendo eccessiva enfasi su di essa si rischia di non cogliere l’essenza vera della creazione della realtà e di andare incontro a forti delusioni. In altre parole, per essere dei creatori consapevoli della propria realtà, non basta conoscere e affidarsi unicamente alla Legge di Attrazione.

 

Alla base della Legge di Attrazione sta la Legge di Risonanza. Questa legge è conosciuta anche dai fisici e ci dice che due corpi che vibrano alla medesima frequenza entrano in risonanza tra di loro. Ad esempio, se suoni una nota al pianoforte e nella stessa stanza c’è una chitarra, la corda di chitarra corrispondente alla nota suonata comincia a vibrare anch’essa. È successo che l’emissione di un suono, la nota al pianoforte, è entrata in risonanza con un oggetto, la corda di chitarra, e ne ha causato la vibrazione.

 

Tieni presente che una nota non è altro che una forma di energia che viaggia nello spazio ad una certa frequenza: è questa energia cha fa vibrare tutte le forme di energia che si trovano nella stessa frequenza.

 

Come certamente sai, tutto nell’Universo è energia e tutto vibra a determinate frequenze. Più elevate sono le frequenze e più sottile è l’Energia corrispondente; più basse sono le frequenze e più densa è l’Energia. Anche tu sei un campo energetico e tutto in te vibra a seconda delle situazioni e degli stati d’animo in cui ti trovi. Le emozioni più grossolane vibrano a frequenze più basse, entrando in risonanza con le basse frequenze di tutti quelli che intorno a te hanno, anche se inconsapevolmente, le stesse emozioni. Questo è il fenomeno alla base della Legge di Attrazione. In altri termini, ogni volta che emetti un pensiero, provi un’emozione, esegui un’azione entri in risonanza con tutto quello che intorno a te vibra alla stessa frequenza.

 

Solo dopo il fenomeno della Risonanza entra in ballo la Legge di Attrazione: pensieri ed emozioni simili si attraggono generando un campo energetico comune che acquista via via sempre maggior forza a seconda dell’energia che vibra alla stessa frequenza e che, quindi, lo alimenta.

 

Facciamo un esempio pratico.donna che visualizza

 

Tu emetti pensieri di desiderio di una nuova relazione: questo tuo desiderio vibra ad una certa frequenza e si diffonde tutto intorno a te, nel tuo ambiente (nel mondo intero e nell’intero universo). La frequenza del tuo desiderio fa risuonare le corrispondenti energie di tutte le persone che come te sono in attesa di un nuovo rapporto; per la Legge di Attrazione tutte le persone coinvolte cominciano ad attrarsi tra di loro e ad entrare l’uno nella vita degli altri. Le persone le cui frequenze corrisponderanno meglio all’idea che tu hai di una relazione cominceranno a manifestarsi nella tua vita. La Legge di Attrazione ti ha portato quello che chiedevi. Che poi la relazione vada a buon fine dipende da molti fattori (estetici, caratteriali, morali, professionali…); anche questi naturalmente fanno la loro parte generando dei campi energetici che permetteranno alla relazione di consolidarsi o di sfumare.

 

Come vedi, la Legge di Attrazione ha un funzionamento molto semplice, per questo tanti autori suggeriscono di vedersi come un magnete che attira la manifestazione oggettiva dei propri desideri. Vedersi in questo modo non è sbagliato, perché questo è in realtà quello che succede: quello che non devi mai dimenticare è che ad attrarre le cose che ti succedono è la totalità del tuo essere. Questo significa che se all’interno di te stesso ci sono bisogni, desideri, paure o aspettative di cui tu non sei consapevole, anche loro emetteranno le corrispondenti vibrazioni attraendo persone, situazioni ed eventi corrispondenti. Quando ti troverai a vivere situazioni che non ti piacciono ti chiederai, come fanno tutti i principianti: ma io non volevo questo! Io volevo tutt’altra cosa! Come mai attraggo cose che non mi piacciono? Questa Legge dell’Attrazione non funziona! Non può essere che io abbia attratto questo.

 

La prima difficoltà che si incontra quando si cerca di mettere in atto la legge dell’attrazione è proprio questa. Inevitabilmente si finisce per attrarre quello che non si vuole perché non si è consapevoli di quello che si agita nel proprio subconscio. In realtà è sempre stato così, solo che non te ne rendevi conto perché non avevi mai sentito parlare di Legge dell’attrazione e di processo di creazione della realtà. Quello che per il momento ti sembra un limite o una difficoltà in realtà è un primo passaggio necessario affinché tu prenda consapevolezza di come sei sempre tu a creare la tua realtà. Fino a quando ti rifiuterai di accettare di essere stato tu ad attrarre tutto quello che ti capita, ti rifiuterai di accettare il grande potere che è in te: quello di essere l’unico e vero responsabile della tua vita.

Se accetti di essere stato tu a creare la realtà in cui vivi, ti riappropri interamente del tuo potere! Questo è il primo passo fondamentale per far funzionare a proprio vantaggio la Legge dell’Attrazione. Una volta accettata la realtà per quella che è si può passare alla fase successiva cioè alla creazione di una realtà più soddisfacente.

 

Questo richiede la piena consapevolezza dei propri pensieri e quindi un continuo monitoraggio di tutto quello che ti passa per la testa. Come ben capisci, monitorare i propri pensieri è un’impresa ardua e molto faticosa per questo molti autori consigliano di prestare invece attenzione alla proprie emozioni che sono la conseguenza diretta dei propri pensieri. Approfondirò questo discorso in un successivo articolo.

 

Adesso è necessario che tu prenda consapevolezza di come in realtà crei la tua realtà, cercando di collocare al posto giusto il ruolo della Legge dell’Attrazione. Sei tu che crei la tua realtà! E la crei con la totalità del tuo essere: in ogni istante della tua vita tu crei il tuo destino con i tuoi pensieri, le tue emozioni, le tue parole e le tue azioni. Ma ricordati: alla base di tutto ci sono i tuoi pensieri. La tua realtà è il prodotto dei tuoi pensieri in ogni più piccolo dettaglio. La legge di attrazione è soltanto il mezzo del quale si serve l’Universo per portarti l’essenza dei tuoi pensieri. Se non hai piena consapevolezza che all’origine di tutto ci sono i tuoi pensieri, ti ritroverai sempre a creare in modo inconsapevole e, molto probabilmente, a creare cose che non vuoi.

 

In conclusione, la Legge di Attrazione è semplicemente un meccanismo messo in atto dall’Universo per far sì che pensieri che vibrano alla stessa frequenza si aggreghino e diventino sempre più potenti fino a manifestarsi nella realtà.

 

Nei prossimo articoli approfondirò il ruolo delle emozioni, dei campi energetici e delle potenzialità che si aprono all’azione dell’uomo.

 

Legge di Attrazione

Legge di attrazione: 2 - Come funziona?

09.02.2014 18:53
Come funziona la legge di attrazione?   Una spiegazione semplice, chiara ed esaustiva del funzionamento della...

Legge di Attrazione: 1 – Per cominciare

11.01.2014 21:51
Normalmente le persone si avvicinano alla legge di attrazione quando si trovano in un momento difficile della loro...

Legge di Attrazione: premessa

06.11.2013 19:28
Dopo il successo editoriale di "The Secret", la Legge di Attrazione è diventata un argomento di discussione e di...